News » Passione vivente articolo dons

PASSIONE VIVENTE 12 APRILE 2014 PARROCCHIA SAN GIUSEPPE MOSCATI 10^ EDIZIONE

E’ stata una Quaresima all’insegna della periferia… la periferia dei poveri, dei malati, degli stranieri, ma ce ne sono altre?

Non è forse periferia anche lo stesso buon Dio per molti di noi?
Non è Egli stesso emarginato al rango di suppellettile sacra o monile da mettere al collo in segno di scaramanzia? E il Suo linguaggio ormai obsoleto, incomprensibile, distante? Per Lui ormai non c’è TEMPO, troppo assillati dai nostri problemi.
Ed ecco allora la Settimana Santa, ecco il TEMPO FAVOREVIOLE, ecco la PASSIONE VIVENTE, occasione propizia per fermarci e rimettere Dio al Suo posto, dalla periferia al centro della nostra vita.

Non sono forse periferia anche i nostri ragazzi?
Le lancette ritmano ogni momento delle nostre relazioni, troppo indaffarati e impegnati in cose più serie non abbiamo più tempo per loro.
Poi ci si sveglia il mattino del 15 Aprile e leggiamo: “Torino, 14enne si suicida gettandosi dal balcone. Sul web: “Sei un cesso, vergogna”. I carabinieri hanno sequestrato pc e cellulare della ragazzina. Dai profili sui social network, e in particolare su ask.fm, è emerso che negli ultimi tre mesi aveva ricevuto parecchi insulti per il suo aspetto fisico. Su Facebook aveva scritto recentemente: "Quella voglia di andare via e non ritornare mai più".
Noi non siamo un gruppo teatrale e non abbiamo assolutamente l’ambizione di diventarlo. Noi non abbiamo velleità artistiche, non vogliamo calcare platee di nessun tipo.
Il nostro unico obiettivo e di staccare dalla deriva dell’isolamento tanti ragazzi che passano ore ed ore davanti ad uno schermo; o ragazzi che dalle 14 del pomeriggio, dopo un pranzo frugale, hanno come una amica la strada; o ragazzi in certi casi anche messi al margine dai propri cari.
Allora l’obiettivo della nostra Passione Vivente lo si è raggiunto non Sabato 12 Aprile con un afflusso incredibile di persone , che ringraziamo caramente. L’obiettivo non lo si è raggiunto facendo cassa grazie ai vostri oboli generosissimi (che serviranno unicamente per autofinanziare gli impegnativi campi scuola estivi di questi ragazzi: Assisi, Albania, Cammino di Santiago …).
L’obiettivo l’abbiamo raggiunto stando un po’ di tempo con loro, fermandoci con loro, scherzando e urlando con loro, lavorando con loro. L’abbiamo raggiunto raccogliendoli, quasi un centinaio, in Chiesa per le prove, portandoli di sera all’interno del Centro diurno Csise dove ogni giorno sono ospitate persone con vari disagi psichici; accompagnandoli a lavorare le Palme con gli amici della comunità di recupero Nuovi Orizzonti. L’obiettivo l’avevamo già raggiunto il giorno 11 Aprile.
A voi il nostro sentitissimo grazie per la fiducia accordataci ancora una volta.

“E’ il tempo dedicato alla mia rosa, che l’ha resa unica al mondo per me” (Antoine de Saint-Exupéry)

Vostro don Salvatore










Scritta da Salvatore De Pascale
News del 15/04/2014
Letta 1661 volte
Stai visualizzando: